© 2017 Ebris Foundation

January 07, 2019

Avviso selezione personale

Categorie e profili:

  • Area amministrativa e tecnica

    • C.F.O.

  • Area scientifica

    • D.P.O.

    • Lab Manager

    • Responsabile di Progetto

    • Biologo Chimico farmaceutico

    • Coordinatore Ricerca Clinica (aggiunto il 15.01.19)

 

Riferimenti

Piattaforma Campania Onco Terapie – Progetto “Combattere la resistenza tumorale: piattaforma integrata multidisciplinare per un approccio tecnologico innovativo alle oncoterapie”, approvato nell’ambito dell’Avviso "Piattaforme tecnologiche di ricerca collaborativa per la lotta alle patologie oncologiche" - D.D. DG 50-10 N. 355 DEL 05/06/2017 - PO FESR 2014-2020 – ASSE 1 – OBIETTIVO SPECIFICO 1.2

 

Progetto GEMMA: Genome, Environment, Microbiome & Metabolome in Autism: an integrated multi-omic systems biology approach to identify biomarkers for personalized treatment and primary prevention of Autism Spectr. Grant Agreement 825033.

 

Oggetto

La Fondazione Ebris, nell’ambito dei su indicati progetti di ricerca, intende avvalersi di diverse figure professionali da assumere per le varie attività da espletare e a tal fine intende avviare una procedura di selezione differenziata per le diverse aree di riferimento.

 

Profili richiesti:

Posizione 1: Chief Financial Officer (CFO)                                                                                (Pos. Chiusa)

Il “Chief Financial and Administration Officer” dipenderà direttamente dal consiglio di amministrazione della Fondazione e le sue responsabilità sono:

  • 1- Contabilità

Redazione del bilancio della Fondazione, garantendone la conformità e l’affidabilità. Redazione dei bilanci per i singoli progetti di ricerca.

Per tali attività si avvarrà dell’ausilio del personale amministrativo della Fondazione e delle consulenze esterne relative alla fiscalità e consulenza del lavoro.

  • 2- Informazioni finanziarie e relazioni bancarie

Gestione della tesoreria e dei finanziamenti, rapporti con terzi: banche, revisori dei conti, ecc.;

Supervisione e convalida del controllo della gestione della fondazione: pianificazione, bilancio, reporting;

Contributo al miglioramento o alla messa in opera dei sistemi d’informazione per la gestione delle attività della fondazione;

Preparazione degli studi sugli investimenti e progetti di ricerca;

Gestione delle operazioni su operazioni straordinarie (acquisizioni, partecipazioni a consorzi, società consortili, ATI, ecc.)

  • 3- Management e potere decisionale

Supervisione, in funzione dei gruppi, del team di controllo interno e partecipazione all’implementazione di nuove norme e regolamenti. È incaricato di partecipare alla definizione della strategia della fondazione (e della sua modulazione operativa), dell’organizzazione della comunicazione finanziaria e del rapporti con gli soci e/o eventuali investitori, nonché della supervisione della revisione contabile interna, delle questioni legali e fiscali, della gestione delle risorse umane e dei servizi generali.

 

Requisiti della posizione e caratteristiche personali

  • Laurea in materie economiche e/o giuridiche ed aver acquisito competenza tecnica, contabile e finanziaria

  • Iscrizione, da almeno 20 anni, al competente Ordine Professionale

  • Aver esercitato l’attività di revisione contabile

  • Aver esercitato una professione economica da almeno 20 anni

  • Esperienza nella gestione e contabilità di Fondazioni bancarie, di ricerca scientifica, fondazioni in genere e centri di ricerca universitaria

  • Aver esperienza in qualità di C.F.O.

 

Posizione 2: D.P.O.                                                                                                            (Pos. Chiusa)

Il DPO (Data Protection Officer) è il Ruolo di supporto al Presidente o Responsabile di funzione nell’applicazione del GDPR. Controlla e monitora l’applicazione del GDPR all’interno della Fondazione e fornisce al Presidente la consulenza indispensabile ad assicurare l’osservanza del Regolamento UE 679/2016. 

In particolare il candidato prescelto si occuperà delle seguenti attività: 

  • Informa e fornisce consulenza al Presidente e ai Responsabili di processo sul trattamento e applicazione del GDPR all’interno della Fondazione 

  • Fornisce pareri ai dipartimenti/uffici che sottopongono quesiti in merito alla privacy/trattamento dei dati personali 

  • Consiglia il Presidente o Responsabile/Incaricato del trattamento sulla necessità e sulle modalità di esecuzione della valutazione di impatto sulla protezione dei dati (DPIA) 

  • Analizza gli esiti della valutazione di impatto sulla protezione dei dati personali (DPIA) 

  • Coordina le azioni da intraprendere successivamente ad un evento di Data Breach 

  • Promuove la cultura della corretta gestione dei dati personali, identifica fabbisogni formativi e organizza sessioni di aggiornamento, sensibilizzazione sui temi GDPR e iniziative di training 

  • Partecipa a riunioni di allineamento periodico con l’alta direzione per fornire aggiornamenti sulle attività svolte, in corso e pianificate 

  • Coordina e gestisce le riunioni del Data Protection Committee con l’obiettivo di individuare ed organizzare eventuali misure necessarie per garantire una corretta gestione dei dati personali e verificare lo stato dell’arte delle iniziative già avviate 

  • Interagisce con i DPO degli altri partner del progetto

  • Individua le necessità di sviluppo delle linee guida della fondazione per garantire la corretta applicazione della normativa GDPR 

  • Sorveglia l’osservanza del GDPR effettuando verifiche all’interno della fondazione (raccolta ed analisi di informazioni per verificare i trattamenti svolti, analisi della conformità delle iniziative intraprese, ecc.)  

 

Requisiti della posizione e caratteristiche personali: 

 

  • Consolidata esperienza lavorativa di almeno 10 anni in ambito privacy/protezione dei dati

  • Conoscenza del mondo privacy (leggi nazionali sulla privacy e Regolamento UE 679/2016), compliance, data protection e data governance

  • Laurea magistrale tecnico scientifica preferibilmente in “Information Technology”

  • Familiarità con i principali sistemi di sicurezza IT, Database Relazionali, Strutture dati verticali, Network database web based. 

  • Esperienza Operations management presso grandi aziende

    • Certificazione americana APICS CPIM rappresenta un plus 

  • Spiccate capacità relazionali che permettano di interagire efficacemente con tutti i livelli aziendali 

  • Capacità di organizzare il lavoro proprio ed altrui 

  • Consapevolezza organizzativa e visone di medio-lungo periodo 

  • Capacità di gestione degli obiettivi e delle priorità

  • Ottima conoscenza lingua inglese  

 

Posizione 3:  Lab Manager                                                                                            (Pos. Chiusa)

Tipologia di lavoro: Manager Laboratorio Ricerca con competenze ed esperienza nel campo della biologia mucosale, soprattutto di tipo gastroenterologico.  Sono richiesti almeno 25 anni di esperienza di tecniche di laboratorio, di cui 10 come manager di laboratorio. 

In particolare il candidato prescelto si occuperà delle seguenti attività: 

  • Supervisione delle attività di laboratorio.

  • Gestione dei fondi di laboratorio, inventario delle attrezzature, dei reagenti e dei consumabili, assistenza alle attività dello staff.

  • Gestione finanziaria del laboratorio: Sviluppa budgets, analizza trends di spesa, produce rendicontazioni in collaborazione con lo staff amministrativo.

  • Coordina i ruoli, le regole e le certificazioni delle operazioni di laboratorio

  • Gestisce autonomamente i progetti di ricerca.

  • Coordina la formazione continua dello staff specializzato per la attività di laboratorio

  • Ottempera alle funzioni di Ufficiale per la Sicurezza del laboratorio.

 

Requisiti della posizione e caratteristiche personali: 

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Eccellenza nel giudicare ed interpretare informazioni e richieste di protocollo.

  • Attitudine a risolvere i problemi

  • Capacità a svolgere funzioni di supervisore

  • Capacità organizzative eccellenti nel gestire il budget del laboratorio

  • Titolo di studio richiesto almeno il diploma come Perito Chimico

 

Posizione 4:    Responsabile di progetto                                                                (Pos. Chiusa)

È richiesta, per questa posizione un laureato in Scienze Biologiche o laurea equipollente con competenze ed esperienza nel campo della immunologia mucosale, soprattutto di tipo gastroenterologico.  Sono richiesti almeno 15 anni di esperienza nel campo, di cui almeno 5 come principal investigator. 

In particolare il candidato prescelto si occuperà delle seguenti attività: 

  • Supervisionare il disegno sperimentale delle attività di laboratorio.

  • Gestione dello staff nella produzione, analisi e pubblicazione dei risultati scientifici.

  • Individuare le strategie di crescita del laboratorio e dei membri dello staff.

  • Gestione del budget dei progetti del laboratorio in particolare su aspetti di immunologia mucosale.

  • Coordinare delle collaborazioni scientifiche del laboratorio.

  • Coordinare la comunicazione dei risultati del progetto.

 

Requisiti della posizione e caratteristiche personali: 

 

  • Provata capacità di coordinare progetti di ricerca.

  • Provata capacità di produrre pubblicazioni su riviste internazionali.

  • Eccellente capacità di interpretare i dati sperimentali.

  • Attitudine a risolvere i problemi.

  • Provata capacità di dirigere un gruppo di ricerca e formare i membri dello staff.

  • Capacità di programmazione e gestione del budget del laboratorio.

  • Titolo di studio richiesto laurea in scienze biologiche o equipollente.

 

- Riapertura della Posizione 5, in riferimento al  Progetto Oncologia: " - D.D. DG 50-10 N. 355 DEL 05/06/2017 - PO FESR 2014-2020 – ASSE 1 – OBIETTIVO SPECIFICO 1.2, per mancata ricezione di curriculum  idonei alla posizione:

Posizione 5.2:                         (Pos.sarà aperta dal 09/05/2019 fino alle ore 12.00 del 27/05/2019 )

Biologo Laboratorista Diagnostico con competenze ed esperienza nel campo della analisi diagnostica nel campo della biologia umana.

Sono richiesti almeno 5 anni di esperienza in un laboratorio clinico. Esperienza anche in campo di aziende private altamente desiderabile ma non necessaria.

 

Requisiti:

Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

Attitudine a risolvere i problemi

Eccellenza nel giudicare ed interpretare informazioni e richieste di protocollo.

Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

Capacità organizzative eccellenti specie nella gestione delle attività di laboratorio e di ingenti volumi di campioni biologici

Utilizzo di database per lo stoccaggio e traffico di campioni biologici

Titolo minimo richiesto: laurea breve

Posizione 5.1:  

Chimico Farmaceutico       (Pos.sarà aperta dal 05/04/2019 fino alle ore 12.00 del 29/04/2019 )

                                             (Pos. Chiusa)

  1. Chimico Farmaceutico con profilo di “Modellistica Molecolare”: Esperto di studi “in silico” e di metodi computazionali per la determinazione di interazioni proteina-proteina e farmaco-proteina. E’ richiesto un elevato grado di competenza nei calcoli computazionali per la determinazione delle relazioni quantitative struttura-attività e nell’applicazione di metodi computazionali per l’identificazione di hit compound e lead compound e per lo sviluppo di nuove molecole attive su target rilevanti in ambito oncologico.

 

 

Requisiti 

 

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Attitudine a risolvere i problemi

  • Eccellenza nel giudicare ed interpretare informazioni e richieste di protocollo.

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Capacità organizzative eccellenti specie nella gestione delle attività di laboratorio e di ingenti volumi di campioni biologici

  • Utilizzo di database per lo stoccaggio e traffico di campioni biologici

  • Titolo minimo richiesto: laurea in campo biologico, chimico farmaceutico o equipollenti

Posizione 5:    Biologo o Chimico Farmaceutico       (Pos.sarà aperta dal 18/02/2019 al 4/03/2019 )

 

All’interno di questa posizione sono previste  distinte specializzazioni:

  1. Biologo Laboratorista Diagnostico con competenze ed esperienza nel campo della analisi diagnostica nel campo della biologia umana. Sono richiesti almeno 2 anni di esperienza di laboratoristica diagnostica.Esperienza anche in campo di aziende private altamente desiderabile ma non necessaria.

 

  1. Profilo “Metabolomica”: Esperto di biologia dei sistemi e di tecniche metabolomiche basate sulla spettrometria di massa. E’ richiesto un elevato grado di competenza nello studio di profili metabolomici untarget e nello studio target di specifici metaboliti o pathway metabolici.

 

Requisiti comuni alle  specializzazioni: 

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Attitudine a risolvere i problemi

  • Eccellenza nel giudicare ed interpretare informazioni e richieste di protocollo.

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Capacità organizzative eccellenti specie nella gestione delle attività di laboratorio e di ingenti volumi di campioni biologici

  • Utilizzo di database per lo stoccaggio e traffico di campioni biologici

  • Titolo minimo richiesto: laurea in campo biologico, chimico farmaceutico o equipollenti

 

Posizione 5:    Biologo o Chimico Farmaceutico                                           (Pos. Chiusa)

All’interno di questa posizione sono previste quattro distinte specializzazioni:

  1. Biologo Laboratorista Diagnostico con competenze ed esperienza nel campo della analisi diagnostica nel campo della biologia umana. Sono richiesti almeno 10 anni di esperienza di laboratoristica diagnostica.Esperienza anche in campo di aziende private altamente desiderabile ma non necessaria.

Questa specializzazione  prevede le seguenti attività: 

Controllo e studi di attività relativa all’analisi di campioni biologici umani;

Analisi biologiche (urine, essudati, feci, sangue), sierologiche, immunologiche, istologiche, , metaboliche e genetiche;

Controlli di qualità e standardizzazione dei processi analitici;

Capacità di utilizzare diverse piattaforme diagnostiche, incluse ma non limitate a tecniche ELISA, mesoscale, microscopiche ottiche ed a fluorescenza, isolamento DNA, isolamento e stoccaggio cellule immunitarie da campioni di sangue;

 

 

  1. Chimico farmaceutico con profilo di “Sintesi”: Esperto di sintesi di small molecules e peptidomimetici farmacologicamente attivi con particolare attenzione per lo sviluppo di nuovi composti ad azione antitumorale. Viene richiesta una conoscenza approfondita di metodiche sintetiche in soluzione, fase solida e in flusso. E’ inoltre richiesta esperienza nell’applicazione di strategie di sintesi innovative ed ecosostenibili, nonché nell’utilizzo di strumentazioni quali HPLC, spettrofotometri di massa e spettrometri NMR.

 

  1. Chimico Farmaceutico con profilo di “Modellistica Molecolare”: Esperto di studi “in silico” e di metodi computazionali per la determinazione di interazioni proteina-proteina e farmaco-proteina. E’ richiesto un elevato grado di competenza nei calcoli computazionali per la determinazione delle relazioni quantitative struttura-attività e nell’applicazione di metodi computazionali per l’identificazione di hit compound e lead compound e per lo sviluppo di nuove molecole attive su target rilevanti in ambito oncologico.

 

  1. Profilo “Metabolomica”: Esperto di biologia dei sistemi e di tecniche metabolomiche basate sulla spettrometria di massa. E’ richiesto un elevato grado di competenza nello studio di profili metabolomici untarget e nello studio target di specifici metaboliti o pathway metabolici.

 

Requisiti comuni alle 4 specializzazioni: 

 

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Attitudine a risolvere i problemi

  • Eccellenza nel giudicare ed interpretare informazioni e richieste di protocollo.

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Capacità organizzative eccellenti specie nella gestione delle attività di laboratorio e di ingenti volumi di campioni biologici

  • Utilizzo di database per lo stoccaggio e traffico di campioni biologici

  • Titolo minimo richiesto: laurea in campo biologico, chimico farmaceutico o equipollenti

 

Posizione 6: Coordinatore Ricerca Clinica  (Pos. Aperta il 15 gen.) (Chiusura prevista per il 25 gen.)

                                                                                                               (Posizione Chiusa)

Coordinatore di ricerca clinica con competenze ed esperienza nel campo di gestione e coordinazione network

In particolare il candidato prescelto si occuperà delle seguenti attività: 

  • Coordinamento comunicazione con partners di networks per armonizzazione attività di raccolta dati e campioni

  • Capacità di apprendere l’uso di software necessari per la raccolta dati come RedCap

 

Requisiti della posizione e caratteristiche personali: 

  • Capacità di organizzare il ricevimento, stoccaggio, smistamento e catalogamento di campioni biologici e dati clinici

  • Capacità di prendere decisioni in modo indipendente

  • Eccellente dimestichezza nel risolvere problemi relative alla gestione di dati e campioni biologici

  • Attitudine a risolvere i problemi

  • Capacità organizzative eccellenti nel gestire le attività relative alla gestione di networks internazionali

  • Sono richiesti almeno 5 anni di esperienza nel campo di coordinazione di gruppi di lavoro

  • Padronanza della lingua inglese scritta e parlata

  • Titolo minimo richiesto: Laurea umanistica o scientifica

Offerta economica

Il Contratto Collettivo Nazionale di riferimento applicato è quello del Terziario.

 

Modalità di presentazione delle candidature

Le candidature avverranno attraverso l’invio del CV all’indirizzo recruitment@ebris.eu , specificando bene la posizione di interesse, a partire dalle ore 14.00 del 8 gennaio 2019 fino alle ore 24.00 del 18 gennaio 2019.

 

Criteri valutazione

La Fondazione procederà alla valutazione dei CV pervenuti nei tempi indicati attraverso una apposita Commissione nominata ed, eventualmente, attraverso colloqui individuali.

 

Specificare, nel curriculum, l’autorizzazione al trattamento dei propri dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679)

Please reload